Fondazione DARE

La struttura Hub-Spoke

Il progetto segue un modello organizzativo hub-spoke: un hub centrale e tre spoke interconnessi con un focus diverso che lavorano verso gli obiettivi principali del progetto.

Lo Spoke 2 si concentra verticalmente sulla prevenzione primaria, mentre lo Spoke 3 si concentra, sempre verticalmente, sulla prevenzione secondaria e terziaria. Lo Spoke 1 opera invece orizzontalmente supportando gli altri due spoke nello sviluppo tecnologico e altri fattori abilitanti.

SPOKE 1

Fattori abilitanti e tecnologie per la prevenzione digitale

L’obiettivo dello Spoke 1 è fornire supporto agli altri due spokes in termini di sviluppo tecnologico, infrastrutture e fattori abilitanti, come quelli legali, etici, di valutazione delle tecnologie sanitarie, di sfruttamento clinico e industriale, ecc. Se da un lato forniamo un supporto specifico ai singoli progetti pilota degli altri due spokes, dall’altro stiamo sviluppando in parallelo quattro framework di soluzioni che, una volta consolidate, faciliteranno la realizzazione di studi clinici su larga scala sulla prevenzione digitale.

Come funziona?

Sviluppare soluzioni per la prevenzione digitale, e ancor di più valutare la loro efficacia e la loro cost-effectiveness, è impegnativo. Spoke 1 mira a sviluppare soluzioni specifiche per esigenze specifiche, ma anche quadri di soluzione che possono fornire supporto allo sviluppo e alla valutazione di qualsiasi tipo di metodologia di prevenzione digitale. In aggiunta a rendere il processo di sviluppo più efficace, lavoriamo per assicurare che queste innovazioni trovino una valorizzazione industriale e diventino parte delle politiche sanitarie.

SPOKE 2

Prevenzione primaria digitale basata sulla comunità

L’obiettivo di Spoke 2 è sviluppare un sistema di sorveglianza avanzato e versatile per prevenire varie malattie come il cancro, le malattie cardiovascolari, le malattie trasmissibili e i disturbi dello sviluppo a livello comunitario, oltre a migliorare la prontezza per emergenze o disastri ambientali.

Come funziona?

Questo sistema intende valutare i rischi associati a scelte di vita e fattori di malattia, inclusi l’inquinamento ambientale e i profili genetici, sia nella vita quotidiana che nei contesti lavorativi, facilitato da strumenti digitali progettati per favorire connessioni e misure preventive in tutte le fasi della vita.

SPOKE 3

Prevenzione secondaria e terziaria abilitata digitalmente

Spoke 3 si concentra sull’implementazione di soluzioni digitali per la prevenzione secondaria (ridurre l’impatto di una malattia o infortunio che si è già verificato) e terziaria (attenuare l’impatto di malattie o infortuni in corso con effetti duraturi) per individui di tutte le età.

  • Sviluppare modelli digitali del corpo umano per una migliore comprensione medica e pianificazione del trattamento;
  • Utilizzare l’intelligenza artificiale (AI) e biomarcatori digitali per prevedere complicazioni e valutare l’efficacia del trattamento;
  • Creare piattaforme digitali che consolidano registri dati, dati di sensori indossabili, tecnologie Internet of Things (IoT), sistemi di supporto decisionale, e applicazioni domestiche e mobili per fornire un monitoraggio e una gestione della salute completa.

Contatti

Email Ufficio Comunicazione: info@fondazionedare.it

PEC: fondazionedare@pec.it

Seguici sui Social

Questa ricerca è stata cofinanziata dal Piano Nazionale Complementare PNC-I.1 “Iniziativa di ricerca per le tecnologie e percorsi innovativi in ambito sanitario e assistenziale”, D.D. 931 del 06/06/2022, iniziativa “DARE – Digital lifelong prevention”, codice PNC0000002

loghi